Chi sono

La mia foto
Bergamo, Italy
Mi chiamo Laura Ceresoli e sono una giornalista professionista con una grande passione per la cucina, la musica e la scrittura. Mi sono laureata nel 2002 all'Università di Bergamo alla facoltà di Lingue e letterature straniere con indirizzo in Scienze dell'editoria. Ho iniziato l'attività giornalistica nel 2002 al Nuovo giornale di Bergamo. Dal 2006 al 2010 sono stata redattrice per i quotidiani E polis per le redazioni di Bergamo e Brescia. Ho scritto per varie riviste di settore tra cui “Bergamo Economica”, trimestrale della Camera di Commercio di Bergamo. Nel 2012 ho aperto un ristorante a Nizza. Ho collaborato con L’Eco di Bergamo, con l'edizione bergamasca del “Corriere della Sera” e con il settimanale nazionale “VISTO” . Ho scritto svariati articoli anche per La confederazione, house organ della Siad (Società Italiana Acetilene e Derivati). Scrivo articoli a sfondo culinario per il bimestrale "Affari di Gola" e per la rivista economica on line www.larassegna.it. Collaboro con il settimanale “Bergamo Post”. Nel frattempo il 4 agosto 2009 è nata Margot, la mia splendida bimba, imprescindibile fonte di ispirazione per tutte le mie gustose ricette.

lunedì 28 agosto 2017

Focaccine home made con gli aromi del mio orto

Non c’è niente di più avvolgente e stuzzicante dell’aroma del pane appena sfornato. L’altra sera casa mia era inebriata proprio da questo goloso profumo. Merito delle mie focaccine home made. Per realizzarle ho seguito una ricetta semplice con ingredienti naturali e aromi del mio orto. Ecco la ricetta:
Per l’impasto:
- 80 gr di farina bianca con semi di lino e girasole
- un cucchiaio di sale
- un cucchiaino di zucchero
- Mezza bustina di fecola di patate (quella che utilizzate per preparare il puré)
- Tre cucchiai di olio extravergine
- Una bustina di lievito madre integrale
- Acqua q.b. (circa 150 ml)

Per la farcitura:
- Pomodorini
- Olio extravergine
- Origano
- Sale
- Salvia e rosmarino
- Zucchine sott’olio
Procedimento:
Potete fare l’impasto a mano oppure inserire tutti gli ingredienti in un mixer e frullare fino ad ottenere una palla elastica. Io ho utilizzato la mia amata macchina del pane. Da quando ho scoperto questo strumento 10 anni fa non sono più riuscita a farne a meno. Nel cestello ho versato l’acqua tiepida e la bustina di lievito. Poi il mix di farine, il sale, lo zucchero, l’olio e ho scelto il programma per l’impasto. Cercate di ottenere una palla elastica, se è troppo appiccicosa aggiungete farina, se è troppo sabbiosa bastano un goccio d’acqua o un filo di olio. Ho lasciato lievitare il tutto per mezz’ora nel forno tiepido (spento mi raccomando) a 40 gradi. Quando l’impasto si è raddoppiato l’ho steso e ho ricavato dei cerchi di pasta con l’aiuto di un bicchiere. Ho bucherellato la superficie delle mie focaccine, le ho spennellate con un filo d’olio e le ho farcite con salvia e rosmarino; pomodorini, sale e origano; zucchine. Prima di infornare ho lasciato lievitare le focacce per altri venti minuti. Le ho adagiate su una teglia foderata con carta forno e le ho infornate a 180 gradi fino a doratura, comunque non più di 15 minuti. Sembra un procedimento lungo, in realtà è molto divertente e il risultato dà molta soddisfazione. Anche i miei ospiti hanno apprezzato questo appetitoso stuzzichino. Provare per credere!

Nessun commento:

Posta un commento