Chi sono

La mia foto
Bergamo, Italy
Mi chiamo Laura Ceresoli e sono una giornalista professionista con una grande passione per la cucina, la musica e la scrittura. Mi sono laureata nel 2002 all'Università di Bergamo alla facoltà di Lingue e letterature straniere con indirizzo in Scienze dell'editoria. Ho iniziato l'attività giornalistica nel 2002 al Nuovo giornale di Bergamo. Dal 2006 al 2010 sono stata redattrice per i quotidiani E polis per le redazioni di Bergamo e Brescia. Ho scritto per varie riviste di settore tra cui “Bergamo Economica”, trimestrale della Camera di Commercio di Bergamo. Nel 2012 ho aperto un ristorante a Nizza. Ho collaborato con L’Eco di Bergamo, con l'edizione bergamasca del “Corriere della Sera” e con il settimanale nazionale “VISTO” . Ho scritto svariati articoli anche per La confederazione, house organ della Siad (Società Italiana Acetilene e Derivati). Scrivo articoli a sfondo culinario per il bimestrale "Affari di Gola" e per la rivista economica on line www.larassegna.it. Collaboro con il settimanale “Bergamo Post”. Nel frattempo il 4 agosto 2009 è nata Margot, la mia splendida bimba, imprescindibile fonte di ispirazione per tutte le mie gustose ricette.

martedì 24 maggio 2016

Il centro è vivo, ma la spesa si fa al centro commerciale

Il centro di Bergamo è riconosciuto come un luogo vivo e frequentato abitualmente, sia dai residenti sia dai non residenti, ma manifesta fragilità del tessuto commerciale che richiedono interventi finalizzati a rilanciarela capacità attrattiva. È questo, in estrema sintesi, quanto emerge dallo studio, commissionato dal DUC e dal Comune di Bergamo, del professor Luca Zanderighi di TradeLab, agenzia specializzata nell’analisi del rapporto tra offerta commerciale e consumatore.  

Panzerotti, patate fritte olandesi, birra artigianale: a Bergamo torna lo street food

BERGAMO - Da venerdì 27 a domenica 29 torna in piazzale Alpini a grande richiesta lo “Street food”. Dalle 10.30 del mattino all’una di notte, bergamaschi e turisti avranno l’occasione di gustare le saporite e caratteristiche specialità del cibo di strada italiane ed europee, grazie all’evento organizzato da Confesercenti in collaborazione con il Comune di Bergamo.
Per tutto il weekend il piazzale si trasformerà in un “epicentro” di convivialità. Una manifestazione di qualità, pensata per valorizzare la zona e dare la possibilità di trascorrere qualche ora all’aperto, riscoprendo il piacere di “vivere” un angolo poco frequentato del centro città. Lo “street food”, che sa esaltare la cucina “povera” e tradizionale, ha conquistato sempre più consensi negli ultimi anni, fino a diventare un vero e proprio fenomeno di tendenza. Anche Bergamo, nella prima edizione di marzo, ha dimostrato di amare i piatti serviti dagli stand e dai tipici furgoncini, tanto da attendere con impazienza l’inevitabile bis.
“Sarà una festa capace di coinvolgere tutti – sottolinea Giulio Zambelli, presidente di Promozioni Confesercenti – lo “street food” ha un enorme successo perché piace alle famiglie così come ai giovani: è un modo di mangiare in compagnia divertente e informale, che ben si inserisce nei contesti urbani. Rispetto alla prima edizione ci saranno interessanti novità: ci sarà una sezione appositamente dedicata ai food tracker orobici e non mancheranno i gusti degli altri paesi, tra cui i nuovi banchi di cucina messicana e giapponese”.
In arrivo da Napoli ci sarà ovviamente la pizza, mentre l’Abruzzo prenderà i bergamaschi per la gola con i celebri arrosticini. E poi ancora hamburger, carne argentina, panzerotti, patate fritte olandesi, birra artigianale, dolci tipici e caffè da strada per concludere degnamente il pasto. In tutto, ci saranno una ventina di operatori che metteranno a disposizione tavoli e spazi attrezzati per gustare in comodità le loro pietanze. La manifestazione ospiterà anche lo “Street Boulder Bergamo”, una singolare sfida di arrampicata urbana: sabato 28 più di cento specialisti si daranno appuntamento in piazzale Alpini per una spettacolare esibizione

giovedì 19 maggio 2016

Piscine Italcementi, assegnato lo spazio di ristorazione

Assegnato lo spazio di somministrazione e aggregazione del Centro Sportivo Italcementi: Alfa Espress snc di Urgnano si aggiudica la gestione di uno degli spazi più interessanti e affascinanti della città di Bergamo per le prossime tre stagioni estive.
Alfa Espress è una realtà nota non solo nella provincia di Bergamo, ma anche in Lombardia, gestendo ben 22 servizi di bar e ristorazione in Istituti Superiori Statali disseminati tra Milano e il suo hinterland, Bergamo e Brescia, oltre a fornire alimenti e bevande a tre gelaterie Ciacco tra Bergamo e Milano. “Siamo soddisfatti dell’esito – commenta il presidente di Bergamo Infrastrutture Vittorio Rodeschini – frutto del lavoro dei mesi scorsi. Ricordo, infatti, che siamo partiti dall’analisi delle esperienze negative delle gestioni degli ultimi anni, abbiamo coinvolto la città chiedendo di esprimere le proprie aspettative e infine, sulla base di queste, abbiamo pubblicato un bando destinato a soggetti esperti del settore, che fossero in grado di presentare un serio progetto imprenditoriale.”
Gli spunti suggeriti dal bando sono stati tutti raccolti: non solo è previsto il riallestimento dell’area ristorazione interna alla struttura delle piscine, ma saranno anche installati dei chioschi e delle sedute di qualità nello spazio verde intorno alle piscine. L’offerta enogastronomica è ricca e prevede prezzi speciali per il pranzo (piatti, pizze, snack e tanto altro con menu a prezzo fisso da 6,50 € a 8€) e per l’aperitivo (a 5€ con buffet). Anche la parte gestionale è stata ritenuta di interesse, con varie attività aggregative e corsi.
“Proprio in questi giorni – dichiara Loredana Poli, Assessore allo sport del Comune di Bergamo – si stanno ultimando i lavori di ammodernamento delle docce e dei sanitari delle piscine Italcementi, in modo da presentare il Centro Sportivo al meglio in vista di una stagione estiva che si preannuncia, grazie anche alla rinnovata gestione dello spazio di somministrazione, intensa e vivace. Vorrei sottolineare l’efficacia del metodo che ha consentito di giungere al risultato sperato: sono certa che i numerosi eventi che sono in calendario, tra gare di nuoto e di tuffi di livello nazionale e internazionale, non possono che ottenere giovamento dal risultato di questa aggiudicazione.”

martedì 17 maggio 2016

“Io mangio sostenibile”: settimana all’insegna della sostenibilità nei ristoranti di Begamo


Una settimana all’insegna della sostenibilità: il Comune di Bergamo in collaborazione con Aprica, Ascom, Confesercenti, ATB e Associazione Signum e il Festival dell’Ambientepropongono un’iniziativa per sensibilizzare i ristoratori al “mangiare sostenibile” dal 23 al 28 maggio.

Le proposte sono molto semplici e abbracciano la sostenibilità a 360 gradi: dal servire “l’acqua del Sindaco” ai tavoli ad organizzare una serata a lume di candela con cucina a basso impatto ambientale, da proporre menu biologici e a kilometro zero a prevedere omaggi nei ristoranti di biglietti ATB, dall’utilizzo della doggy bag al proporre mezze porzioni o porzioni ridotte.
Già alcuni ristoranti hanno aderito all’iniziativa, tra i quali da Mimmo, Giopì e Margì, Lio Pellegrini e Al Gigianca. ATB garantirà biglietti a prezzi inferiori rispetto alle normali tariffe ai ristoratori aderenti, in modo che questi ultimi possano offrirli ai propri clienti in occasione della settimana. Le adesioni verranno raccolte anche nei prossimi giorni.
Elemento fondamentale è la promozione del territorio e dei suoi prodotti  – spiega l’assessore all'Ambiente del Comune di Bergamo Leyla Ciagà – Proponiamo ai ristoranti e ai loro clienti un vero decalogo a cui aderire: per divenire un “ristorante sostenibile” basterà praticarne cinque, buone pratiche che speriamo possano proseguire anche oltre la settimana che abbiamo individuato.”

Momento clou della settimana sarà sabato 28 maggio 2016, quando piazza Dante sarà priva di illuminazione pubblica per una vera cena a lume di candela negli spazi verdi della piazza: una cena sostenibile, al costo di venti euro tutto incluso per massimo 120 posti, all’insegna della inedita paella bergamasca e altri prodotti locali grazie alla collaborazione con Domus Bergamo e ISchool. Prenotazioni via mail a info@alta-qualita.it o direttamente negli spazi della Domus in Piazza Dante.


mercoledì 4 maggio 2016

Fior di sfoglia al prosciutto

Ingredienti:
- due rotoli di pasta sfoglia
- 50 grammi di formaggio grana
- un etto di prosciutto cotto

Procedimento:
Stendete un rotolo di sfoglia e bucherellate il fondo. Stendete le fette di prosciutto e il formaggio grattugiato. Coprite con un secondo strato di sfoglia. Tagliate in 12/14 parti, attorcigliate ogni fettina e unitele due a due. Infornate per 25 minuti a 180 gradi.


Il video del giorno