Chi sono

La mia foto
Bergamo, Italy
Mi chiamo Laura Ceresoli e sono una giornalista professionista con una grande passione per la cucina, la musica e la scrittura. Mi sono laureata nel 2002 all'Università di Bergamo alla facoltà di Lingue e letterature straniere con indirizzo in Scienze dell'editoria. Ho iniziato l'attività giornalistica nel 2002 al Nuovo giornale di Bergamo. Dal 2006 al 2010 sono stata redattrice per i quotidiani E polis per le redazioni di Bergamo e Brescia. Ho scritto per varie riviste di settore tra cui “Bergamo Economica”, trimestrale della Camera di Commercio di Bergamo. Nel 2012 ho aperto un ristorante a Nizza. Ho collaborato con L’Eco di Bergamo, con l'edizione bergamasca del “Corriere della Sera” e con il settimanale nazionale “VISTO” . Ho scritto svariati articoli anche per La confederazione, house organ della Siad (Società Italiana Acetilene e Derivati). Scrivo articoli a sfondo culinario per il bimestrale "Affari di Gola" e per la rivista economica on line www.larassegna.it. Collaboro con il settimanale “Bergamo Post”. Nel frattempo il 4 agosto 2009 è nata Margot, la mia splendida bimba, imprescindibile fonte di ispirazione per tutte le mie gustose ricette.

martedì 19 maggio 2015

Muffin integrali alla stracciatella

Ecco una semplice ricetta per quattro muffin integrali con gocce di cioccolato, ideali per la vostra colazione. Al posto del burro potete utilizzare anche dell'olio di semi. Personalmente preferisco il burro poiché non amo i dolcetti con uno spiccato retrogusto oleoso.

 
Ingredienti per 4 muffin:
- 50 gr di farina integrale
- 50 gr di zucchero
- 50 gr di burro ammorbidito
- 1 uovo
- un pizzico di sale
- gocce di cioccolato (al latte, fondente o bianco)
 
Procedimento:
Mischiate tutti gli ingredienti con una spatola, aggiungendo le gocce di cioccolato alla fine. Versare il composto in pirottini per muffin e lasciar cuocere per circa 20 minuti a 180 gradi. Al posto del cioccolato potete aggiungere anche la vostra frutta preferita.
 
La curiosità:
La parola muffin viene citata per la prima volta in Inghilterra nel 1703 con la scrittura "moofin". Alcuni attribuiscono l'origine di questo termine al francese mouflet, che significa soffice inteso come il pane, altri vogliono far derivare la parola dal tedesco muffen (piccole torte). Le prime versioni di muffin erano realizzate dai fornai con rimasugli del pane del giorno prima e resti lavorazione di biscotti, mescolando il tutto con delle patate schiacciate.Questo preparato venne poi scoperto dai nobili dell'epoca che trasformarono questo composto in un dolce adatto all'ora del tè.

Nessun commento:

Posta un commento