Chi sono

La mia foto
Bergamo, Italy
Mi chiamo Laura Ceresoli e sono una giornalista professionista con una grande passione per la cucina, la musica e la scrittura. Mi sono laureata nel 2002 all'Università di Bergamo alla facoltà di Lingue e letterature straniere con indirizzo in Scienze dell'editoria. Ho iniziato l'attività giornalistica nel 2002 al Nuovo giornale di Bergamo. Dal 2006 al 2010 sono stata redattrice per i quotidiani E polis per le redazioni di Bergamo e Brescia. Ho scritto per varie riviste di settore tra cui “Bergamo Economica”, trimestrale della Camera di Commercio di Bergamo. Nel 2012 ho aperto un ristorante a Nizza. Ho collaborato con L’Eco di Bergamo, con l'edizione bergamasca del “Corriere della Sera” e con il settimanale nazionale “VISTO” . Ho scritto svariati articoli anche per La confederazione, house organ della Siad (Società Italiana Acetilene e Derivati). Scrivo articoli a sfondo culinario per il bimestrale "Affari di Gola" e per la rivista economica on line www.larassegna.it. Collaboro con il settimanale “Bergamo Post”. Nel frattempo il 4 agosto 2009 è nata Margot, la mia splendida bimba, imprescindibile fonte di ispirazione per tutte le mie gustose ricette.

mercoledì 29 ottobre 2014

Dita di strega

Ecco una ricetta ideale per festeggiare Halloween insieme ai vostri amici: le dita di strega. Si tratta di deliziosi biscottini di pasta frolla dalla forma inquietante decorati con una croccante mandorla per formare le unghie lunghe della strega...



Ingredienti:
-300 grammi di farina
- 150 gr di burro freddo a cubetti
- 120 gr di zucchero
- un cucchiaino di lievito
- un uovo
- un pizzico di sale
- mandorle q.b.

Mettete tutti gli ingredienti nel mixer (tranne le mandorle) e frullate fino ad ottenere una palla di pasta che lascerete riposare in frigo per mezz'ora. Con l'impasto formate dei piccoli salsicciotti a forma di dita, decorateli con una mandorla intera e... il gioco "mostruoso" è fatto!

venerdì 24 ottobre 2014

Intervista a Edoardo Raspelli


di Laura Ceresoli
Quando i ristoratori lo vedono arrivare a sorpresa nel loro locale, vengono subito assaliti da una grande agitazione. Già perché Edoardo Raspelli (65), nonostante la simpatia che lo contraddistingue, è uno dei più temuti e severi critici gastronomici d’Italia. Il noto giornalista e conduttore del programma domenicale Melaverde, che in passato ha assicurato gusto e olfatto con una polizza del valore di 500mila euro, è talmente sincero quando si tratta di giudicare vini e pietanze da aver collezionato negli ultimi quarant’anni savriate querele da parte di gestori e produttori di vino. Ma la sentenza finale è stata sempre la stessa: "Assolto, per aver svolto correttamente il diritto-dovere di cronaca e critica". “Eppure non so cucinare bene – ammette Raspelli – la vera cuoca di casa è mia moglie. Io preferisco mangiare. E infatti mi pagano per andare al ristorante. Da tre anni però ho un bendaggio gastrico che mi costringe a limitare le abbuffate sennò fatico a digerire”.

mercoledì 1 ottobre 2014

Paolo Zambelli, il cuoco giramondo che piace ai vip

di Laura Ceresoli
Nei caldi pomeriggi d’estate, lontano dagli impegni scolastici, Paolo Zambelli amava trascorrere il suo tempo libero davanti ai fornelli. È stata sua nonna a tramandargli la passione per la cucina. Erano gli anni Ottanta e questa signora di mezza età era solita coinvolgere il nipote, così attento e curioso nei confronti dei segreti della gastronomia nostrana, nella preparazione di deliziosi manicaretti. “Cuoceva le conserve con i prodotti estivi dell’orto per la stagione invernale e io rimanevo impressionato da tutti quegli aromi – ricorda Paolo con un pizzico di nostalgia – Di qui, la scelta di frequentare l’Istituto alberghiero e di buttarmi nel mondo della ristorazione”. È un esordio semplice e genuino, il suo, che si è poi trasformato in un lavoro di alto livello in alcune delle più rinomate cucine internazionali. Originario di Almenno San Salvatore, oggi Zambelli è infatti lo chef del ristorante La Favola di Oran, in Algeria; un locale elegante e raffinato che fa parte della catena di alberghi francese Le Méridien.

Il video del giorno